Champorcher
Meteo
11°
partly-cloudy-night
Altitudine
Altitude
2500 1427
KM di piste
21 KM

Escursioni

Località

10/06/2017

Data

09:30

Ora di inizio

17:30

Ora di fine

Difficoltà

Trekking Fotografico nel Parco del Mont Avic

Un programma fotografico dedicato a chi ama la fotografia di paesaggio naturale in uno degli ambienti più intatti della Valle D’Aosta
Il Parco del Mont Avic è un ambiente suggestivo, conservato, porta ancora oggi a noi i segni di un passato glaciale. Ricco di laghi il parco offre molte escursioni che offrono paesaggi indimenticabili. Il nostro programma prevede l’escursione di due giorni con pause fotografiche dedicate alla fotografia di natura, flora e paesaggio. Sarà dedicato ampio spazio alla discussione e analisi delle immagini realizzate.






Valle D’Aosta – Parco Naturale del Mont Avic

Quando: 10 e 11 Giugno
Durata: 2 giorni (2 giorni / 1 notte)
Difficoltà fotografica: FACILE / INTERMEDIO
Difficoltà escursionistica: ESCURSIONISTICO, E




Programma:
1° giorno – Champdepraz
Ritrovo a Champdepraz. Briefing su attrezzatura e impostazioni delle macchine fotografiche. Salita verso Lac della Serva, soste fotografiche durante la salita, sosta a Lac della Serva.
Prosecuzione verso il rifugio Barbustel dove pernotteremo. Riposo e lezione sulla preparazione di un trekking pensato per la fotografia.
Cenni di fotografia notturna e tramonto.
Sessione fotografica al tramonto sul Lac Blanc.
2° giorno – Barbustel e i suoi laghi
Breve escursione intorno al rifugio per visitare i diversi laghi della zona e la particolare vegetazione. Un luogo naturale di rara bellezza. A seconda della luce e delle condizioni del gruppo l’itinerario potrà variare di lunghezza.
Discesa per l’itinerario di salita o differente itinerario a seconda delle condizioni del gruppo e meteo.




Temi e soggetti del trekking

Fotografia di paesaggio
Fotografia al tramonto
Cenni fotografia notturna
Briefing sull’attrezzatura da portare, l’importanza dello zaino, il peso e le esigenze in quota.
L’esposizione in digitale ottimizzata per il file RAW (esporre in alta quota il ghiaccio e neve, lettura dei toni e il contrasto)
Uso dei filtri, regolazioni e impostazioni della macchina fotografica.
Regole di composizione, la grammatica della fotografia e l’arte di comunicare.






Finalità del trekking fotografico:
Lo scopo di questo trekking è di portare ad una maggiore consapevolezza del “genius loci” di una regione alpina. Attraverso la fotografia di paesaggio e naturalistica è possibile raccontare un luogo con l’uso sapiente delle immagini. Non solo di tecnica quindi si parlerà in questo trekking, ma di composizione, comunicazione visiva, soggetti e storie.


Requisiti richiesti
Corso adatto a tutti i possessori di reflex, mirrorless. Capacità fotografiche base.
Obiettivi consigliati: grandangolare e normale, tele.
Abbigliamento da montagna invernale, scarponi da trekking impermeabili.
Pranzo al sacco.

.
Prenotazioni e quota di partecipazione:

.
Quota di partecipazione: a breve

Numero minimo partecipanti: 8 massimo 12
Orari da confermare. Il programma può subire variazioni, anche il giorno stesso, in base alle condizioni meteo in quota, innevamento e pericolo valanghe.

Al momento nessun utente partecipa a questo evento.

Chat

Al momento non c'è nessun messaggio