Val di Fassa
Meteo
12°
clear-night
Altitudine
Altitude
2950 1320
KM di piste
120 KM

Arrampicata

Località

20/08/2017

Data

08:00

Ora di inizio

18:00

Ora di fine

Difficoltà

Roda di Vael (itinerario semplice)

Importante escursione ad anello e cima raggiungibile attraverso semplice ferrata, perfettamente adatta come "palestra" per l'avvicinamento al mondo delle ferrate, la "difficoltà 4" è più che altro relativa alla lunghezza del percorso ed al dislivello da cumulare (relazione su: http://www.vieferrate.it/pag-relazioni/trentino-alto-adige/66-catinaccio/377-roda-di-vael.html).

Si lascia l'auto a Vigo di Fassa, si sale a Ciampediè con sentiero 544, si prende poi il Viel de le Feide a tagliare i pendii delle Zigolade e delle Pale Rabiouse. Si risale nella Gran Buja de Vael incrociando, in sequenza, i sentieri 541 prima e 551 poi, fino a raggiungere il Passo del Vajolon (2560 metri). Da qui, opportunamente imbragati, si risale tutto lo spigolo N della Roda di Vael fino alla croce di vetta (2806 metri). Si ridiscende per la stessa ferrata percorsa in salita, raggiungendo nuovamente il Passo del Vajolon e da qui, prima per sentiero 551 e poi per il 541, si tagliano i ghiaioni alla base E della Roda per arrivare al Rif. Roda di Vael (2280 metri). Tramite i sentieri 545 e 547 si ritorna a Vigo dalle auto.
DA VALUTARE, "RIENTRO LUNGO": una volta discesi dalla Roda e raggiunto nuovamente il Passo del Vajolon, c'è la possibilità di tornare a Vigo allungando l'anello tramite discesa con il sentiero 549 nel canalone tra la Roda di Vael e la Cima Vajolon; proseguendo per il 549, alla base W della Roda e del Masarè si raggiungono, nell'ordine, l'aquila di Christomannos, la Baita Pederiva ed il Rif. Roda di Vael, da qui a Vigo per i sentieri 545 e 547 già elencati prima (vedi cartina 06 - Val di Fassa e Dolomiti Fassane).

Difficoltà: EEA (obbligatori imbrago, longe, caschetto e guanti).
Dislivello: in salita di circa 1400 metri, nel caso di "rientro lungo" aggiungere ulteriori +100 metri.
Tempi: calcolare circa 6/7 ore totali, con "rientro lungo" 8 ore abbondanti.

NB: data indicativa e variabile sulla base delle condizioni meteo.

Se siete interessati, per domande o dubbi, contattatemi! CIAO! ;D

Al momento nessun utente partecipa a questo evento.

Chat

  • Ciao, grazie ma durante la settimana lavoro. Peccato per domenica! In ogni caso tengo controllato nel caso organizzassi qualcosa nei prossimi weekend. Grazie intanto.

    6 giorni fa
  • Ciao Alessandro! Per la Roda oramai pensavo non ci fosse nessun interessato, per questo domani (decisa quasi all’ultimo) facciamo un giro sull’Alta Via della Mariotta, Col Margherita-Cima Juribrutto, partendo da Passo Valles…se vuoi venire anche tu sei il benvenuto! Per domenica devo vedere, anche perché vorrei recuperare un po’! :-) Oggi infatti avrei quasi quasi rimosso la Roda.
    MA…con un’altra ragazza, probabilmente un giorno della prossima settimana si pensava di fare un giro proprio in Catinaccio, l’idea era di salire al Re Alberto I, Torri del Vajolet (visto che non c’era mai stata), non è detto che non si opti per la ferrata della Roda, visto che è sempre lì “nei paraggi”. A ‘sto punto però, per accorciare un po’ i tempi e contenere un pelo il dislivello, partirei dal Passo Costalunga. Ti aggiorno meglio sabato se vuoi (mantengo l’uscita della Roda, in modo da poterci contattare). Intanto fammi sapere anche per domani se puoi/vuoi venire!

    6 giorni fa
  • Ciao! Sono Alessandro! Mi interesserebbe venire alla Roda di Vael! Te come sei organizzato per domenica?

    1 settimana fa