Madonna di campiglio
Meteo
partly-cloudy-day
Altitudine
Altitude
2936 1520
KM di piste
60 KM

Madonna di campiglio

Madonna di Campiglio, Pinzolo e la Val Rendena, nel Trentino occidentale, sono un mosaico di bellezze naturalistiche dove vivere l’esperienza della montagna a 360°. In questi luoghi il paesaggio alpino condensa il meglio di sé: a est si trovano le Dolomiti di Brenta-Patrimonio mondiale dell’Umanità, a ovest si ammirano i ghiacciai scintillanti dell’Adamello e della Presanella, tutt’intorno fa da cornice il Parco Naturale Adamello Brenta con la sua straordinaria ricchezza di flora, fauna, laghetti alpini, cascate e foreste secolari abitate dall’orso bruno. 

Madonna di Campiglio glamour e moderna, Pinzolo sportiva e famigliare, la Val Rendena rurale e tradizionale. In 25 chilometri, percorribili in 30 minuti di auto, dal punto geograficamente più basso di Villa Rendena (600 m slm) a quello più alto di Madonna di Campiglio (1.550 m slm), la montagna alpina si presenta in tutto il suo incanto. Paesaggi di rara bellezza sono il risultato del felice incontro tra la natura e il lavoro dell’uomo. Boschi di colore verde intenso digradano dai versanti montuosi verso il fondovalle fermandosi a ridosso di piccoli e caratteristici paesi che svelano, ad uno sguardo attento, tesori nascosti di cultura alpina, religiosa e popolare. 

Tra le Dolomiti di Brenta e l’Adamello Presanella, il territorio offre oltre 400 chilometri di sentieri per passeggiate e trekking. Dedicati espressamente alla famiglia, e nati all’interno della progettazione annuale del Distretto famiglia Val Rendena, il primo ad essere stato attivato in Trentino (2010), sono 60 percorsi selezionati, con mappa e traccia gps, di 5 livelli di difficoltà (facile per bambini con passeggino, facile per bimbi tra i 3 e i 6 anni, medio per i bambini tra i 6 e i 9 anni, medio-impegnativo rivolto a ragazzini di 10-12 anni e impegnativo da poter percorrere a famiglie con ragazzi più grandi di 13-14 anni). 

Numerose, su tutto il territorio, sono le strutture per l’ospitalità tra le quali poter scegliere: dagli appartamenti classificati con il sistema di qualità “Genziane” ai residence, dai bed & breakfast ai rifugi d’alta montagna, dai campeggi agli agriturismi annessi alle aziende agricole fino agli hotel di tutte le categorie, compresi i 4 stelle superior e i 5 stelle concentrati a Madonna di Campiglio. 

D’inverno, la nota dominante è il bianco della neve. La lunga stagione dello sci – con la Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta Val di Sole Val Rendena da 150 km di piste, la più ampia del Trentino – e degli sport invernali apre i battenti a novembre e si conclude ad aprile. Il paradiso dello sci è qui: discese emozionati e impianti di risalita hi-tech, tra 850 e 2500 metri di altitudine, che scendono fino al centro della “Perla delle Dolomiti”, a pochi passi dai principali hotel. La pista più famosa, il canalone Miramonti, sede della storica e prestigiosa tappa di Coppa del Mondo di sci alpino, di notte s’illumina per continuare sotto le stelle l’emozione di una discesa mozzafiato.

Il 95% dei tracciati è dotato di innevamento programmato. Gli sciatori possono scegliere tra 100 piste (42 blu, 37 rosse, 21 nere), chi ama le mirabolanti evoluzioni sulla tavola tra 4 snowpark, tra cui l'“Ursus Snow Park” al Grostè, considerato uno dei migliori cinque di tutte le Alpi.
Per chi cerca qualcosa di alternativo, la natura avvolta nel silenzio invernale è da scoprire percorrendo, a piedi o con le racchette da neve, i suggestivi tracciati segnalati nell'ambito del prodotto “oltre lo sci”.